Project Description

La volontà del cliente era chiara: una serra con un sistema di coltivazione innovativo, che limitasse i consumi energetici al minimo per permetterne il funzionamento tutto l’anno.

Da qui scaturisce l’idea di inserire all’interno di una serra in legno un sistema di coltivazione acquaponico.

Un sistema che permette una coltivazione con una densità e velocità maggiore rispetto alla classica coltivazione in terreno. Il vantaggio è anche quello di eliminare l’utilizzo di pesticidi e fertilizzanti, permettendo una coltivazione ‘oltre il bio’ (dove è ancora accettato l’uso di alcuni prodotti di derivazione chimica) l’allevamento (?) di pesce fresco (o, come nel casa specifico, di  vasche di gamberi).

Il sistema è posto all’interno di una serra.
Caratteristica della sera è la progettazione in legno: questo permette di diminuire le dispersioni durante l’inverno e creare un isolamento maggiore dove ci sono le vasche e i letti di crescita delle piante, la buona areazione evita che il legno si bagni nel periodo estivo. La grande quantità d’acqua al suo interno funge da volano termico tra il giorno e la notte, specialmente nel periodo invernale, mantenendo una temperatura mite.

Fotografie: Antonio Vangelista